logo
Disabilita preloader

Capodanno Islamico

29/08/2019

L’inizio del mese sacro Muharram

Il capodanno islamico è la ricorrenza in cui si commemora il giorno in cui, nella città di Medina, Maometto istituì il calendario islamico assieme alla nascita del Primo Stato Islamico.

Il calendario islamico

A differenza del calendario gregoriano, il calendario ufficiale di quasi tutti i Paesi del mondo che si basa sull’anno solare, il calendario islamico si basa sul moto della Luna.

Si articola in 12 mesi lunari di 29 o 30 giorni che si alternano tra loro. Per questo motivo un anno islamico dura 354 giorni e, circa ogni tre anni, si aggiunge un giorno all’ultimo mese dell’anno.

La nascita del calendario islamico viene fatta risalire a quando ebbe inizio l’esodo di Maometto dalla Mecca a Yathrib (Medina) assieme ai primi devoti musulmani; sebbene ciò accadde nel settembre del 622 d.C., l’anno 1 fu fatto cominciare dall’inizio dell’anno lunare in cui avvenne l’egira, e cioè il 16 luglio 622 d.C..

Quando cade il capodanno islamico?

Poiché il calendario islamico si basa sul moto della luna, il primo giorno del primo mese dell’anno varia. Nel 2019 cade il 1 settembre.

Il capodanno islamico dà inizio al primo mese dell’anno, chiamato Muharram, uno dei quattro mesi sacri del calendario, composto da 30 giorni.

Il mese sacro di Muharram

Nel mondo sciita il capodanno islamico apre il Muharram e coincide con il primo di dieci giorni di digiuno, che culminano con l’ʿāshūrāʾ.

Per gli sciiti l’ʿāshūrāʾ (che cade il 10 Muharram) è una importante festività religiosa e rappresenta un giorno di lutto in ricordo della battaglia di Kerbala, in cui perse la vita Husayn ibn Ali, figlio di Alì. Durante la giornata è possibile assistere a processioni solenni e sacre rappresentazioni drammatiche.

Come si festeggia il capodanno islamico?

Poiché il capodanno islamico non è una vera e propria festività religiosa, ma più una commemorazione, non sono previsti festeggiamenti particolari. Anzi, secondo alcune interpretazioni, festeggiarlo organizzando feste e scambiandosi regali è considerato non ortodosso, se non addirittura vietato. Il capodanno islamico è invece un momento importante da dedicare alla meditazione, in cui i musulmani vengono invitati a raccogliersi in preghiera per accogliere il nuovo anno in pace e serenità.

www.extrabanca.com/extrapeople/eventiecuriosita/capodanno-islamico/

< Archivio