logo
Disabilita preloader

Congedo Papà 2019: Sostegno alla paternità

14/02/2019

Che cos’è il congedo papà?

Se stai per diventare papà sappi che potrai trascorrere anche tu alcuni giorni a casa dopo la nascita di tuo figlio e goderti un po’ di tempo con lui nei suoi primi mesi di vita. Esiste infatti il congedo papà.

Il congedo papà è un congedo obbligatorio in cui il papà può stare a casa dal lavoro insieme al proprio figlio.

Nello specifico sono previsti:

  • quattro giorni se si è diventati papà nel periodo tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2018;
  • cinque giorni se si è diventati papà nel periodo tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019.

È inoltre previsto un congedo facoltativo di un solo giorno.

Nei giorni di congedo il lavoratore ha diritto a ricevere il 100% dello stipendio relativo a quei giorni.

A chi spetta?

Il congedo papà spetta a tutti i papà lavoratori dipendenti non solo in caso di nascita, ma anche in caso di adozione o affidamento.

Quando posso prendere il congedo obbligatorio?

I giorni di congedo obbligatorio devono essere presi nei primi cinque mesi di vita di tuo figlio oppure nei cinque mesi successivi all’ingresso in casa di tuo figlio in caso di adozione o affidamento.

I cinque giorni possono anche essere presi in maniera non continuativa.

Quando posso prendere il congedo facoltativo?

Il giorno di congedo facoltativo deve essere preso nei primi cinque mesi di vita di tuo figlio oppure nei cinque mesi successivi all’ingresso in casa di tuo figlio in caso di adozione o affidamento. Può essere preso solo nel caso in cui la madre rinunci a un giorno di congedo maternità.

Come posso richiederlo?

Se sei un lavoratore dipendente che sta per diventare padre devi comunicare al tuo datore di lavoro le date in cui intendi usufruire del congedo con almeno 15 giorni di anticipo. Se vuoi chiedere il congedo papà per il giorno di nascita di tuo figlio, devi calcolare il preavviso sulla data presunta del parto.

Nei casi in cui il pagamento venga fatto direttamente dall’INPS, è possibile fare domanda:

  • online sul sito dell’INPS www.inps.it;
  • tramite call center al numero 803 156 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • presso gli enti di patronato e intermediari dell’INPS.

Nei casi in cui il pagamento venga fatto direttamente dal datore di lavoro (che verrà successivamente rimborsato dall’INPS), è necessario fare domanda al datore di lavoro in forma scritta.

Fonti

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?sPathID=%3b0%3b50052%3b&lastMenu=50052&iMenu=1&itemDir=50584

< Archivio